Strategia

Che cos'è un maker?

Un maker è colui che si crea il prodotto o servizio, lo pubblicizza, lo distribuisce, lo comunica, lo vende e fa il customer service.

Anzi fa il miglior customer service sulla faccia della terra perché dobbiamo sapere che la vendita non finisce con la vendita. Proprio lì inizia il lavoro di marketing con la nostra clientela in quanto un marketing che si rispetti deve essere orientato a far riacquistare al cliente i nostri prodotti o servizi.

Se una vendita è fine a se stessa il tutto diventa più difficile perché saremo costretti ogni volta a trovare nuovi clienti e trovare nuovi clienti costa tantissimo.

Ed è qui che diventa determinante il prezzo  di vendita dei nostri prodotti / servizi dev'essere un prezzo che ci permette di ammortizzare l'acquisto del cliente  e soprattutto di continuare a vendere nel tempo a questo cliente con i margini che ci permettono di mantenere la nostra attività, creare nuovi clienti, guadagnare e prosperare nel tempo.

Molte volte ci concentriamo sul prezzo di vendita anche per paura di non riuscire a vendere, se abbiamo paura di non riuscire a vendere  siamo in una situazione di difficoltà.

Siamo in una situazione di pericolo per la nostra attività non dobbiamo avere paura di vendere il nostro prodotto e soprattutto il prezzo non deve essere generato dalla paura di non entrare nel mercato.

Ma se non faccio questo prezzo non compreranno mai il mio prodotto?

Ecco questa è la fine. Non è l'inizio e la fine di un'attività.

Invece il prezzo deve essere studiato sul prodotto servizio che diamo, deve essere motivato dai servizi che diamo nel nostro prodotto e anche dell'unicità del prodotto stesso.

É chiaro che se abbiamo un prodotto che si scontra direttamente con 4 5 6 10 concorrenti già presenti nel mercato il problema è davvero elevato ed è per questo che diventa importante  posizionarsi in maniera diversa per far apparire anche il prezzo in maniera diversa.

Comunque non devi dimenticare che il prezzo di vendita è alla base di tutto il business.

Regge solo se il prezzo di vendita ci permette di prosperare nel tempo. Eppure  badate bene la maggior parte delle aziende che iniziano  si arena proprio qui soprattutto se hanno della concorrenza, partono con la paura di non vendere. Perché? Perché non hanno un posizionamento unico.

Questo è il punto.

Il prezzo che generi deve essere in qualche modo studiato concepito all'interno della nostra strategia di marketing.

Quindi il posizionamento, a chi ci rivolgiamo, come ci rivolgiamo. come acquistano i nostri prodotti, che tipo di pagamento diamo.

Dobbiamo valutare tutti i servizi che proponiamo dopo la vendita per determinare il nostro prezzo di vendita, ma soprattutto deve essere studiato per far riacquistare nel tempo il nostro cliente che non si deve fermare ad un solo acquisto, per cui il prezzo potrebbe essere ad esempio valutato anche nel lungo termine.

Parto con un prezzo ipotesi 10 quando il cliente raggiunge un determinato obiettivo posso fargli un ulteriore sconto.

Questa è una strategia che potrebbe essere utile proprio per tenere il cliente legato nel tempo. É importante  per noi piccoli imprenditori che il prezzo sia coerente e che  abbia una marginalità tale che ci permetta di sviluppare la nostra attività.

Ricordiamocelo se entriamo col prezzo se entriamo per il prezzo da un cliente rischiamo di uscire per lo stesso motivo. 

 

Ascolta "#133 Il prezzo ti ammazza." su Spreaker.